About me

About me

Sono una giornalista, content writer e docente di inglese. Ho deciso di fondare questo blog, per raccontarti attraverso la mia esperienza, come trasferirti o semplicemente fare un'esperienza nel Regno Unito. L'intento è supportarti con tutti i consigli e servizi di cui potresti avere bisogno.

Blog

Welcome to my blog

Studio

Come funziona il sistema universitario britannico?

Ecco tutte le informazioni sul sistema universitario britannico

Sempre più persone mi contattano per chiedermi come studiare nel Regno Unito. Il sistema universitario britannico è uno dei più rinomati al mondo grazie ai suoi prestigiosi Istituti. Si distinguono due tipi di istituti presenti in tutto il Regno Unito: i  Colleges o Institutes of Higher Education e le Universities.

I primi sono adatti a chi intende avere un approccio piu pratico volto all’inserimento nel mondo del lavoro. I College infatti abbinano la formazione universitaria a un esperienza di lavoro. L’offerta formativa di questi Istituti comprende dei  percorsi formativi di due anni che terminano con il rilascio del titolo di Foundation Degree. Titolo necessario per chi è intenzionato a proseguire gli studi universitari accedendo direttamente al terzo anno di un Honours Degree presso le università che vi aderiscono.

Le Universities,  simili al nostro concetto di università, hanno un metodo di insegnamento e una struttura diversa dalla nostra. Molte Universities, infatti, dispongono di un proprio ufficio di collocamento. Durante o al termine del percorso universitario si occupano di trovare dei placement o degli internship nel settore professionale scelto dallo studente. Per esperienza, vi posso dire che sono anche molto efficienti.

La vasta offerta formativa, che comprende corsi di breve e lunga durata, consente agli studenti di  personalizzare il percorso adatto ai propri obiettivi fin dal primo anno. I piu rinomati e richiesti sono gli Undergraduate o First Degree Sono formati dai Bachelors (che corrisponde alla nostra Laurea triennale) e i Postgraduate, che includono Master, Doctorate- PhD, e corsi di Alta formazione di uno o due anni. Questi accessibili solo dopo aver conseguito il First Degree.

Gli impiegati sono tutti ex studenti che lavorano come “recruiter”. Al termine degli studi ti contattano e ti propongono il servizio a cui segue un primo incontro conoscitivo e formativo. Durante l’incontro viene spiegato come funziona il mercato del lavoro britannico.

Spiegano anche come impostare al meglio il Curriculum Vitae per poter essere considerati dalle aziende che cercano e una Cover letter, la nostra lettera di presentazione per intenderci. E’ una sorta di career coaching che produce ottimi risultati. Dopo una serie di incontri, il tuo CV viene caricato in un database al quale solo le aziende hanno accesso e dal quel momento ti inviano regolarmente offerte e proposte di lavoro adatte al tuo profilo. Il servizio è veramente buono. Io stessa, a distanza di due anni dalla Laurea alla Birkbeck University di Londra, continuo a ricevere offerte di lavoro dalle aziende.

Le università britanniche rilasciano un titolo accademico a tutti gli effetti. In qualità di strutture autonome, operano sotto la supervisione della Quality Assurance Agency for Higher Education.

Ogni università si differenza da un’altra in base a vari requisiti di accesso e i servizi a disposizione.

Ti starai chiedendo perchè studiare nel Regno Unito? Ecco alcuni buoni motivi per farlo:

  1. Una qualifica, che sia una Laurea o un qualsiasi titolo britannico riconosciuto, ti aprirà tante porte;
  2. Il sistema universitario britannico è più pratico e meno teorico e questo ti servirà quando andrai a lavorare in qualunque azienda;
  3. Vivere all’estero arricchirà il tuo bagaglio di esperienza e giocherà un ruolo fondamentale sulla tua crescita professionale e personale. Dopotutto sei lontano da casa e devi contare solo sulle tue forze.

Dal punto di vista accademico, nel Regno Unito, a seconda della facoltà che scegliete, al posto degli esami, potrete frequentare laboratori, seminari e progetti di gruppo. La frequenza è obbligatoria e gli studenti dispongono di un tutor che possono contattare nel caso di dubbi o chiarimenti. Una delle caratteristiche dei College e delle università britanniche sono i Campus, che d’estate vengono messi a disposizione degli studenti che frequentano i programmi estivi.

All’interno dei Campus la vita accademica si alterna al tempo libero con tante attività ricreative, sportive e di intrattenimento. D’altronde allo studio è importante abbinare anche una buona vita sociale.

Se l’idea di studiare in Inghilterra, o in un qualsiasi altro paese del Regno Unito, ti incuriosisce, ti consiglio di visitare il sito del British Council. L’ente britannico, per la promozione della cultura e della lingua inglese, ti spiega nei dettagli come scegliere il percorso di studi più adatto a te e come inviare la tua candidatura.

Solitamente si può scegliere un massimo di 5 Università. Le candidature, inoltrate solitamente tramite il sito dell’UCAS, devono essere corredate di uno statement e una breve lettera motivazionale, dove ci si presenta, si elencano le varie esperienze maturate e il motivo per il quale si sceglie quella determinata facoltà.

Come i requisiti, le date per l’invio della domanda di ammissione sono specificate sul sito di ciascuna Università. Quindi è consigliabile consultare direttamente il sito dell’università che ti interessa per avere le idee chiare sull’iter da intraprendere.  I requisiti variano in base agli  Istituti anche se in genere è necessario aver completato almeno 13 anni di istruzione nel paese di provenienza, aver conseguito l’esame di lingua richiesto,  TOEFL o IELTS con un punteggio finale tra il 6.5 e l’8.

Ora ti straia chiedendo quanto costa studiare nel Regno Unito. Il costo varia in base al paese in cui si intende studiare. In Inghilterra le tasse universitarie ruotano intorno alle 9 mila sterline l’anno. In Irlanda del Nord, invece sono più accessibili, si paga infatti intorno alle 3500 sterline l’anno. In Scozia, invece, fino a poco tempo fa l’accesso all’Università era gratuito. A causa dell’incremento delle richieste, molte Università hanno deciso di introdurre delle quote di ammissione, sicuramente più basse rispetto alle università inglesi.

Il lato positivo del sistema universitario britannico sono i contributi statali. Il governo britannico, infatti, offre un supporto economico per chi intende frequentare un Bachelor’s degree o un corso di breve durata. Ti consiglio, ancora una volta, di consultare il sito di ogni singola università e quello del governo britannico per verificare i requisiti e le modalità per farne richiesta.

You Might Also Like


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Ecco le professioni più richieste nel 2018

Quali sono le professioni più richieste nel Regno Unito? Il mercato del lavoro è uno dei fattori da considerare quando...

Chiudi