About me

About me

Sono una giornalista, content writer e docente di inglese. Ho deciso di fondare questo blog, per raccontarti attraverso la mia esperienza, come trasferirti o semplicemente fare un'esperienza nel Regno Unito. L'intento è supportarti con tutti i consigli e servizi di cui potresti avere bisogno.

Blog

Welcome to my blog

LONDRA IN PILLOLE

10 slang inglesi di cui non puoi più fare a meno

Ecco 10 slang inglesi che faranno parte del tuo vocabolario

Vivere in Inghilterra, o più in generale all’estero, è un’esperienza che lascia il segno. Dalle abitudini alla mentalità fino al linguaggio, i cambiamenti ci sono e si notano. Probabilmente la nostalgia dell’Italia rimarrà essendo abituati a uno stile di vita più equilibrato, ai sapori e un clima diverso da quello inglese. Ma, quando si vive in un altro paese si impara ad apprezzare anche quello che ti offre e ad esserne un po “contaminati”. Questo cambiamento si nota nella vita di tutti i giorni. Un aspetto fondamentale è il linguaggio, dalle espressioni idiomatiche agli slang inglesi che ti accompagnano nella vita quotidiana.

Alzi la mano a chi non è mai capitato di parlare con un amico o con i propri genitori utilizzando degli slang inglesi che, nel nostro paese ospitante, usiamo più o meno tutti giorni. Spesso è difficile, o strano, tradurre uno slang nella nostra lingua perchè ci siamo abituati a quel tipo di linguaggio. Di seguito ti elenco 10 tra più comuni slang inglesi ai quali non possiamo più rinunciare.

 

CONSIGLIO

Vuoi trasferirti nel Regno Unito? Scarica oggi “Come trasferirsi nel Regno Unito in 3 semplici mosse”, la tua guida gratuita per raggiungere il tuo obiettivo!

 

  1. OFF. Chi non si è mai sentito bene a sentire o dover dire questa parola? “Oggi sono OFF“. In Inghilterra è una parola che si usa spesso e vuol dire che abbiamo la giornata libera dal lavoro. E’, inoltre, il momento, più atteso della settimana e poi suona bene, non trovi? Quando finalmente arriva il giorno OFF ci sentiamo tre metri sopra il cielo. Non lo possiamo negare.
  2. SICK. Quanti di noi conoscono questo termine? Sick è tradotto con il termine “malato”. Si usa per indicare quando non stiamo bene e dobbiamo andare dal dottore o quando dobbiamo chiamare il datore di lavoro per comunicare che non andremo a lavoro perchè non stiamo bene. In quel caso si tende a dire: “oggi chiamo SICK”, piuttosto che dire “oggi sono malato, chiamo al lavoro per avvertire che non vado”. Troppo lungo da dire. Ricordi? A Londra c’è poco tempo quindi sempre meglio ottimizzarlo.
  3. BUSY. Letteralmente significa occupato o indiffarato. “Oggi sono busy”, chi non l’ha mai detto o sentito dire? Naturalmente si usa anche per indicare che un locale, un luogo o un mezzo pubblico è busy. In quel caso viene tradotto con “affollato”. Cosi come la tube o il bus.
  4. TUBE. Al telefono: “Sto salendo sulla TUBE. Ci sentiamo dopo”. Quando abitiamo a Londra, siamo convinti che tutto il resto del mondo stia correndo per prendere la metro e amichevolmente la chiamiamo TUBE. Ma siamo davvero convinti che il nostro interlocutore sappia davvero cos’è la TUBE? No, ma noi abbiamo fretta ed è una parte fondamentale della nostra vita quotidiana quindi la chiamiamo con il suo nome usando lo slang. Un po fa sorridere. La stessa cosa la facciamo con il BUS (pronunciato all’inglese).
  5. LANDLORD: Non tutti sanno a cosa ci riferiamo quando lo nominiamo ma noi si. “Stavo parlando con il LANDLORD per pagargli l’affitto”. Il Landlord non è altro che il proprietario della casa in cui abitiamo. E’ colui che ci permette di avere un tetto sopra la testa nella capitale. Diciamoci la verità, landlord suona meglio e quindi continuiamo a chiamarlo cosi.
  6. DOUBLE. “Oggi ho il double shift” o “oggi sono double”. Quante volte ci è capitato di essere double? Parecchie. Quindi ormai è parte integrante del nostro lessico. Vuol dire che facciamo il doppio turno a lavoro ma dire che sei DOUBLE fa tutto un altro effetto. D’altronde dobbiamo lavorare il doppio delle ore e lo slang rende meglio l’idea.
  7. MATE: “Hi mate how r u doing?”. Ecco una tipica frase che si comincia ad usare dopo un po che  stiamo in Inghilterra. Lo slang “mate” sta per “amico” o “compagno” e si usa in modo confidenziale quando si incontra o ci si rivolge a qualcuno con una certa confidenza. Mate è una parola ricorrente nel nostro linguaggio perchè lo troviamo in parole come “flatmate”, ossia coinquilino, “roommate”, cioè compagno di stanza. Facile da ricordare.
  8. POSH. Tradotto letteralmente vuol dire elegante o lussuoso. Tutti noi ricordiamo la celebre britannica “Posh Spice”. E’ un termine comunemente usato per definire una persona elegante che guarda il mondo dall’alto in basso. A Londra è molto comune perchè in molte zone il lusso e lo sfarzo di certo non manca. Dunque, è facile sentirlo dire o ripeterlo fino a memorizzarlo e integrarlo nel proprio vocabolario.
  9. SORRY: Non è proprio uno slang ma una delle parole più usate dagli inglesi. Dunque è facile ricordarla e includerla nel proprio vocabolario. Quante volte la sentiamo al giorno? Inoltre è una di quelle parole che è difficile da dimenticare perchè spesso è associata a qualche brutto episodio della giornata. Come quando, per non perdere la metro, qualche anglofono un pò di fretta ti urta o ti spinge in malo modo e poi ti dice “SORRY” a denti stretti. A chi non è mai capitato?
  10. NO WAY.  Mi capita di usarlo spesso anche quando trascorro dei periodi in Italia. Usato come intercalare o per dimostrare stupore verso qualcosa in particolare. In Italiano lo possiamo tradurre con “assolutamente no” oppure “Non esiste proprio” ma, diciamoci la verità, non rende poi cosi tanto. In inglese, invece, esprime perfettamente l’espressione di stupore e poi, secondo me, suona meglio. E’ di gran lunga il mio slang inglese preferito!

Tu cosa ne pensi? Quale slang inglese è parte integrante del tuo vocabolario? Discutine sul gruppo Facebook.  Se ti è piaciuto quest’articolo metti un mi piace alla pagina e segui le mie avventure di viaggio sul mio profilo instagram.  

You Might Also Like


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Inglese: 10 espressioni idiomatiche che devi imparare

 Espressioni idiomatiche della lingua inglese Quante volte ti sei imbattuto in incomprensioni lingustiche mentre parlavi con un inglese nativo? Poi...

Chiudi